Laboratorio di Meccanica della Frattura

Il Laboratorio di Meccanica della Frattura, istituito in memoria dell’insigne Prof. Alberto Castigliano, nasce nel 1999 su proposta del suo attuale Direttore, Prof. Alberto Carpinteri, e con un contributo economico dell'Ateneo. Il Centro di Ricerca ha sede presso i locali del Dipartimento di Ingegneria Strutturale, Edile e Geotecnica ed occupa una superficie di circa 150 m2. Sono disponibili varie postazioni di studio e ricerca per dottorandi e tesisti, nonché aree di lavoro presso l’annesso Centro di Calcolo. Quest’ultimo può assolvere anche alla funzione di sala-riunioni, in quanto dotato di sistema audiovisivo.
La missione del Centro consiste nello studio, nello sviluppo e nell'applicazione di modelli avanzati di calcolo e di procedure sperimentali per la Meccanica dei Solidi e delle Strutture. Argomenti trattati con particolare attenzione e competenza sono:

  • Resistenza dei materiali;
  • Integrità strutturale;
  • Comportamento a frattura e fatica;
  • Frantumazione e comminuzione;
  • Processi di perforazione;
  • Emissione acustica e monitoraggio strutturale;
  • Meccanica dei materiali micro- e nano-strutturati;
  • Compositi fibro-rinforzati;
  • Fenomeni di contatto e di attrito;
  • Aeroelasticità in ponti di grande luce;
  • Stabilità delle strutture a guscio;
  • Edifici di grande altezza;
  • Effetti di scala ed effetti dimensionali;
  • Emissioni energetiche da frattura e terremoti.
Type Experimental and didactic laboratory
Staff