Controllo passivo, semiattivo e robusto

Nell’ultimo decennio questa linea di ricerca ha promosso l’impiego, nella progettazione del nuovo come nel miglioramento del costruito, di diverse tecniche di tipo passivo e semiattivo, fornendo contributi originali, molto apprezzati anche in sede internazionale, soprattutto in tema di sistemi a massa accordata solida (TMD) e liquida (TLD). Alla formulazione di metodi robusti di progettazione ottimale ed alla proposta di strategie congiunte di protezione dinamica ed ambientale (Roof-Garden TMD) si sono accompagnate l’ideazione e la sperimentazione di dispositivi innovativi (Bidirectional RPTMD, Conical TLD). Su questi temi si è sviluppata una fruttuosa collaborazione con lo Smart Structures Technology Laboratory della University of Illinois at Urbana-Champaign.