Vulnerabilità e affidabilità sismica di infrastrutture e impianti

Il presente filone si inquadra in quel complesso di attività che mirano a comparare la vita utile teorica di strutture, infrastrutture e impianti con corrispondenti valutazioni della loro vita residua, formulate sulla base di informazioni diverse (condizioni di esercizio, azioni ambientai, azioni eccezionali, monitoraggio etc...). L'adozione di strumenti probabilistici di tipo bayesiano per valutare la severità delle conseguenze avverse sulla struttura costituisce un approccio efficace all’analisi del rischio sismico. Parimenti, l'analisi di “fault tree”, che interpreta le relazioni causali come catena logica, è adatta a gestire scenari di danno complessi, quali si presentano ad esempio nell’analisi di vulnerabilità di impianti industriali. I risultati delle predette analisi possono costituire un utile supporto all'assunzione di decisioni, consentendo la formulazione di scale di priorità.